Itinere

News

06/12/2017

Un gioiello della gastronomia italiana per ogni mese dell’anno

Dal 7 dicembre al 7 gennaio vi invitiamo a scoprire il Pistacchio Verde di Bronte DOP

Nel territorio della cittadina siciliana di Bronte, sulle pendici dell’Etna, nascono frutti dalla buccia color perla che contengono semi oleosi verde smeraldo avvolti in una membrana rosso violacea. Sono i Pistacchi di Bronte, chiamati l’oro verde della Sicilia perché riescono a prosperare sugli aspri terreni lavici, presentano caratteristiche organolettiche uniche e hanno un sapore inconfondibile e irresistibile.

La raccolta dei pistacchi avviene una volta ogni due anni tra la fine di agosto e l’inizio di settembre. I semi vengono liberati dai frutti, fatti asciugare al sole in larghi spiazzi davanti alle case e conservati in ambienti bui e asciutti. 

Il Pistacchio Verde di Bronte si può consumare al naturale per apprezzarne il gusto aromatico tendente al dolce, talmente intenso da non richiedere salatura. Sgusciato, con la sua membrana violacea ben in vista, serve come guarnitura per i dolci. Pelato, invece, viene utilizzato nell’industria degli insaccati – le “macchie” verdi della mortadella di Bologna – e usato come ingrediente in moltissime preparazioni sia salate che dolci, dal pesto ai gelati.
Lasciatevi tentare da quelle dei nostri menu! 

Una pausa gustosa? Il FRECCIABistrò vi propone la Focaccia alle noci con prosciutto cotto arrosto e formaggio cremoso al Pistacchio Verde di Bronte DOP.

Se volete farvi conquistare dall’atmosfera di un tavolo a bordo treno, al nostro Ristorante potete assaggiarla nella Quiche con mortadella e ricotta e nella Torta caprese con albicocche essiccate.

Nel servizio Executive gustala nel risotto alla curcuma oppure nel filetto di maiale alle castagne proposto da Carlo Cracco e nei biscotti al cioccolato fondente.

Vi invitiamo a scoprire tutti i menu proposti a bordo treno, visitando le pagine dedicate ai servizi di ristorazione.

Buon appetito!